top of page
  • AC Scuola Montessori APS

Consigli di lettura

di Alessandra Gigliotti docente di Italiano e Latino presso il Liceo Statale "Maria Montessori"


  • Seta di Alessandro Baricco


Scheda: Hervè Jancour, giovane commerciante si vede costretto a partire per il Giappone per motivi di lavoro. Lì si troverà a vivere una esperienza indimenticabile.

Riflessione da lettrice: non sempre tutto è ciò che sembra. Questo libro vi farà scoprire cosa vuol dire veramente amare. Da leggere tutto d'un fiato.


  • Io sono l'abisso di Donato Carrisi

Scheda: sono le cinque meno dieci di una mattina come le altre, l'uomo che pulisce è intento nel suo lavoro, immerso nei suoi pensieri. Alle sue spalle il lago nero e argenteo fa da sfondo. Tutto sembra normale. All'improvviso questa apparente normalità viene bruscamente interrotta. Qualcosa lotta nell'acqua per non essere sopraffatto: una ragazzina dai capelli viola. Da questo momento la sua vita, fatta di abitudini ossessive e da rare memorabili serate speciali, sarà sconvolta. Ma c'è un'altra cosa che l'uomo che pulisce non sa: qualcuno lo sta cercando. La cacciatrice di mosche è alle sue calcagna e farà di tutto per fermarlo. Ci riuscirà?

Riflessione da lettrice: questo libro è per chi non ha paura delle sfide e soprattutto di scoprire il lato oscuro che è in ognuno di noi. Indagando nella psiche umana infatti, Carrisi ci spinge ad osservare le radici del male, quello più cruento e crudele.


UN CLASSICO


  • De profundis di Oscar Wilde

Scheda: una lunga lettera scritta durante la sua carcerazione in cui emerge l'umanità di uno degli scrittori più apprezzati di tutti i tempi. Wilde scava dentro di sé per mostrare al lettore le profonde ferite provocate da un amore mai dimenticato, nonostante il disonore, l'infanzia e il dolore provocati da colui per il quale Wilde ha rischiato di perdere sé stesso.

Riflessione da lettrice: questo libro è per chi vuole conoscere il vero Wilde dietro la maschera del dandy.


UNA CHICCA


  • Donne che non hanno paura del fuoco

di Mary Valentis e Anne Devane


Scheda libro: mito, storia e letteratura ci mostrano come la rabbia sia, da sempre, compagna delle donne. Il mito di Medusa, in modo particolare dimostra quanto tale sentimento possa essere considerato disturbante dalla collettività. Attraverso l'immagine della testa anguicrinita mozzata dall'eroe le autrici analizzano quello che è considerato il sentimento tabù per eccellenza. Eppure la rabbia non sempre è un male…

Riflessione da lettrice: un saggio psicologico che diventerà un vademecum per tutte coloro che avranno il piacere e la fortuna di leggerlo.




0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Poesia

bottom of page